salve ragazzi ho un problema con un Aspire 5735 z..praticamente sto cercando di formattare il pc con windows vista ma durante la formattazione mi dice nessun unità trovata..non mi trovà l'hard disk ..ho provato a formattare con altri sistemi operativi ma nulla il problema persiste..ho pensato che forse potrei risolvere il problema installando da chiavetta usb dei driver Sata per Acer Aspire 5735 z ma non riesco a trovarli...qualcuno di voi potrebbe aiutarmi?grazie in anticipo a tutti:cry::sad::sad::sad:

Sta succedendo in questi giorni che dopo aver installato Windows 8.1 preview RTM alcuni tablet (Dell, Asus, Acer...) non si avviino più, ovvero, come nel mio caso rimanga il logo Dell fisso.

Bene, per ripristinare il prodotto bisogna innanzitutto avviarlo col tasto di Volume su premuto, e contemporaneamente premere il Power. Appena si accende il prodotto rilasciare il tasto power mantenendo premuto il Volume su finchè non compare la scritta Windows Recovery Boot. Bene, attendere il caricamento e quando compare la schermata azzurra con le varie opzioni si dovrà scegliere di ripristinare completamente il prodotto con la perdita dei propri dati personali. Attenzione, rimuovere se presente qualsiasi micro sd o chiavetta usb collegata.

Al termine ci ritroveremo sempre con il tablet impossibilitato ad avviare windows. Ok, qui entra in gioco la chiavetta usb: collegatela ad un computer qualsiasi con windows 8 (di qualunque razza, anche virtualizzato), andate su recovery e create il vostro ripristino:

codice:

Creare l'unità di ripristino

Windows 8 e Windows RT includono uno strumento incorporato per creare un'unità di ripristino USB. Windows informerà l'utente circa le dimensioni della partizione di ripristino, per cui servirà un'unità flash USB per lo meno delle stesse dimensioni.

Avviso:
La creazione di un'unità di ripristino cancellerà tutto quanto è già stato memorizzato nell'unità flash USB. Assicurarsi di trasferire eventuali dati importanti dall'unità flash USB a un altro dispositivo di archiviazione prima di usarla per creare un'unità di ripristino USB.



Per creare un'unità di ripristino USB

Scorri rapidamente dal bordo destro dello schermo e quindi tocca Cerca.
Se usi un mouse, posiziona il puntatore nell'angolo superiore destro dello schermo, muovilo verso il basso e quindi fai clic su Cerca.

Immettere Ripristino nella casella di ricerca, toccare o fare clic su Impostazioni e quindi toccare o fare clic su Crea un'unità di ripristino.

 Autorizzazioni di amministratore necessarie È possibile che venga richiesta una password di amministratore per confermare la scelta.

Quando si apre lo strumento per creare l'unità di ripristino, assicurarsi che la casella di controllo Copia la partizione di ripristino dal PC all'unità di ripristino sia selezionata e quindi toccare o fare clic su Avanti.

Oppure, se invece si desidera creare un CD o un DVD di ripristino, deselezionare la casella di controllo Copia la partizione di ripristino dal PC all'unità di ripristino, toccare o fare clic su Avanti e quindi toccare o fare clic su Creare un disco di ripristino di sistema con un CD o un DVD.

Nella schermata successiva, individuare le dimensioni della partizione di ripristino, quindi inserire nel PC un'unità flash USB per lo meno delle stesse dimensioni.

Toccare o fare clic sull'unità USB che si desidera utilizzare per il disco di ripristino e quindi toccare o fare clic su Avanti.

Toccare o fare clic su Crea.

L'immagine di ripristino e gli strumenti necessari per il ripristino verranno copiati nell'unità flash USB; in base al PC in uso e alle dimensioni dell'immagine di ripristino, questa operazione potrebbe richiedere diversi minuti.

Al termine, eseguire una delle operazioni seguenti:

Se si desidera mantenere la partizione di ripristino sul PC, toccare o fare clic su Fine.

Al termine, toccare o fare clic su Fine.

Rimuovere l'unità flash USB.

Bene, collegatela al tablet (tramite adattatore se non avete prese usb), avviatelo normalmente e vedrete che inizierà ad avviarsi grazie alla chiavetta; ora configurate il vostro dispositivo come se fosse il primo avvio di windows.

Al termine non riavviate, altrimenti non sarete in grado di effettuare il boot. Lasciando sempre collegata la chiavetta al tablet dovrete creare il recovery disk usb come in precedenza, fatto salvo che al termine della procedura si DEVE eliminare la partizione di recovery.

codice:

Rimuovere la partizione di ripristino dal PC e liberare spazio su disco, toccare o fare clic su Elimina partizione di ripristino. Toccare o fare clic su Elimina. Verrà liberato lo spazio su disco utilizzato per memorizzare l'immagine di ripristino. Al termine, toccare o fare clic su Fine.
Rimuovere l'unità flash USB.

Andare in gestione disco (tasto destro su computer, scegliere gestione) controllare di avere solo 3 partizioni:

500MB Recovery Partition
100MB EFI System Partition
Windows (C): Partition - dimesione quella che avete...

se così non fosse bisogna eliminare a mano la partizione di recovery ed estendere lo spazio libero a windows c:

FONTE: Dell XPS 10 with Windows 8.1 Preview - Microsoft Community MOST HELPFUL REPLY

codice:

1. Make sure the Tablet is turned off and also make sure you are plugged in power wise to the wall. Make sure to REMOVE any flash drive from your XPS.
 
2. You need a Windows 8 USB Boot disk. If you don't have one, find a computer or a laptop running Windows 8 and create one from it. Great if you have a Windows RT boot/recovery disk. Any one should work.
 
3. Plugged in the USB boot disk using the Dell USB dongle or cable to the XPS 10.
 
4. Press and hold the Up Volume button and then press the power button.
 
5. The Tablet will then tell you it will go on recovery mode.
 
6. Follow the prompts and once you're done selecting the language and keyboard it will give you a series of options. Select the reset tile or option. For my purpose, I selected the reset/delete everything and return the Tablet to factory configuration.
 
7. Once that is done, it will reboot the Tablet. Leave the USB boot disk attached and it SHOULD boot up to the Windows RT initial set up configuration. The Tablet is basically booting from the USB boot disk drive. Make sure you do NOT connect to the internet when prompted. The Tablet will then go through the initial set up.
 
8. Once Windows RT set up is done, go to Search. Search the Settings and type "recovery". Select "Create a recovery drive" tile or option.
 
9. This would kick you into the desktop. You will need a minimum of 4GB USB drive for this step. Follow the "Create a recovery drive" prompts. Make sure that the "Copy the recovery partition from the PC to the recovery drive" is selected.
 
10. Once the recovery drive creation is done, you will be asked if you want to delete the recovery drive partition and gain another 4GB of space. I selected to DELETE the 4GB partition. Now this is really important! The ONLY way I got my XPS to boot up again is after I DELETED this recovery partition.
 
11. Close all the windows and go to the desktop.
 
12. Go to search, type and search for "Disk Management". Select the "Create and format hard disk partition". You should see the following:
500MB Recovery Partition
100MB EFI System Partition
Windows (C): Partition - my XPS says: 57.02GB NTFS
 
The 4GB recovery partition should have been deleted on step 10. If not, it should show on the list a 4GB recovery partition. I deleted mine and it showed an "unallocated" disk space. I will NOT tell you to delete yours, but once again, the ONLY way I got my Tablet to boot up again is when I DELETED this partition.

Why does the recovery partition needs to be deleted?

The theory for the reason as to why it hangs on the logo seems have to do with the XPS suddenly seeing the recovery partition after the upgrade as a boot disk but not finding any boot info in it. So basically it just like sits there and waits. Windows RT sees that partition as a recovery partition. Windows RT 8.1 Preview sees it as a boot disk but with no boot info. The recovery partition was part of XPS 10 Windows RT configuration so it knows what it is. Windows RT 8.1 Preview does not have the slightest idea what it is so it seems to see it as a boot disk but with no boot info so it "hangs" and "waits" for the boot info data. This is the same reason that you need to remove any flash drive from your XPS so as to not to confuse it to think it has a boot disk attached to it.
 
13. Select the Windows C: partition and select the "Extend Volume" option.
 
14. Once you select the "Extend Volume" option, it will tell you that you have 4GB of available space that you can extend to. click "OK" or "Yes". Now you just gained an extra 4GB of space in your XPS.
 
15. Once this is done, close all the windows, "Shut Down" your tablet and wait about 1 minute.
 
16. Make sure that the USB recovery disk that you just created is still attached. Make sure that the power is also attached. The recovery will NOT go through unless you are attached to an external power supply.
 
17. Press and hold the Down Volume button and then press the power button. It will then tell you that the Tablet will try to boot up using the USB recovery drive attached to it.
 
18. The Tablet will go on recovery mode. Once again, for my purpose, I selected the delete and reset everything to factory specifications.
 
19. Once the recovery mode is done, the Tablet will reboot. If all works out, your Tablet should boot up and take you to the now familiar Windows RT set up configuration! Once again, don't connect to the internet yet, just finish the initial set up first.
 
20. Once the initial set up configuration is done, shut down/power off your Tablet. Unplug/remove the USB recovery disk and wait for a couple of minutes.
 
21. Turn on your Tablet and hopefully it boots up for!! Make sure to keep your new XPS USB recovery drive somewhere safe just in case you need it in the future.
 
I hope the above steps works for you guys too! Good Luck and take care!

* * * * *  UPDATE  * * * * *

So I went ahead and upgraded to 8.1 Preview and this time the whole thing went without a hitch. Me thinks that the main problem was the recovery partition. It took 2 hours though.

After I did my 8.1 Preview upgrade, I also did all my Windows update. Meaning I kept running the Windows update manually until it told me that there are no more updates available. The advantage of this approach is at least once all the update is done, well then, it's basically all done and there'll be no more surprises. After you've done a "check now" at the Update & recovery, it will give you the option of "view details". After you select "view details", then you can select "install now". You will need to run the Windows update a couple of times after the upgrade and the XPS will reboot with each update.

Apparently, some encountered their XPS to not boot up or power up again after the Windows update. Rich has found a solution for that since it has happened to him. His solution is to do an "ultra-hard reboot", that is to press and hold the power button for about 1 minute or until it powers up again. If this happens to you, he may have more insight about it!

Fatto questo il vostro tablet farà il boot ad ogni avvio con windows 8.1 RT

ciao a tutti... sono nuovo, mi sono appena iscritto, ma seguo il forum da molto... mi e' stato utile molte volte...
tuttavia questa volta non trovo una discussione sul problema che riguarda il mio nas atlantis
Per chi non lo conoscesse basta digitare su google il modello preciso che e' "NAS ATLANTIS A06-NASF102-WN" e vi compariranno subito foto a volonta'!!
In realta' fa ridere, e' uno scherzo della natura pero' funziona..
una specie di scatoletta grande quanto un hard disk per portatili che ha una porta usb a cui collegare un hdd esterno oppure una chiavetta usb per fare 1000 cose:
ha un itunes server per ascoltare la musica contenuta dall'hdd su aggeggi apple
ha un samba server per condividere file e stampanti
ha un bel download assistant con cui si puo' scaricare da ftp inserendo nome e password, si puo' scaricare file dai normali siti inserendo il dominio http e addirittura si puo' scaricare e condividere sul torrent tutto utilizzando l'hdd ad esso collegato e chiaramente a pc spento
e perfino, oltre che col classico cavo rj45, e' possibile collegarlo al router tramite wifi... ma io uso il cavo che e' sempre meglio!!
il giocattolino costa solo 25 euro ma funziona bene
la cosa che mi fa proprio inc....re e' che non sono mai riuscito a configurarlo bene per accedere ad esso da internet che, poi, e' il principale motivo per cui l'ho comprato

io non sono esperto nella configurazione di reti quindi di sicuro ci sara' qualche errore che ho fatto, comunque adesso vi dico i settaggi che ho provato a fare
da premettere che il mio router e' un Kraun KR.3N
allora, nel nas:
nella pagina chiamata "file sharing" -> "basic setting" mi chiede
computer name: ed io ho scritto un nome a caso
workgroup: ho scritto "workgroup"
server comment: ho scritto "samba server"

nella pagina chiamata "file sharing" -> "ftp service configuration" mi chiede
ftp enable disable e io ho spuntato enable
ftp port ho messo un numero a caso diciamo 4000
ftp max connection per ip ho messo 3 (vuol dire che se partono varie connessioni di diversi utenti dallo stesso ip al massimo allo stesso tempo se ne connettono 3 giusto???????????)
ftp max clients ho messo 3 (vuol dire che possono connettersi al massimo 3 utenti allo stesso tempo giusto???)
client support utf8 yes - no ho spuntato si (che poi che centra la codifica dei caratteri unicode col traferimento di file????????)

a questo punto mi reco nella pagina chiamata "access controll"
dove mi chiede solamente
security level ------ guest mode oppure authorization mode
io metto authorization mode e poi mi reco nella pagina chiamata user configuration dove mi permette di creare nuovi utenti inserendo username e password e io ne creo uno

a questo punto per finire nella pagina chiamata "dhcp"
spunto ip statico
scelgo l'ip address 192.168.0.4
inserisco il subnet mask
come gateway inserisco l'ip statico del router
inserisco il primary dns
inserisco il secondary dns

a questo punto penso che il nas sia impostato bene giusto? effettivamente per quanto riguarda le sue connessioni verso la rete tutto funziona, mi riferisco ai download, al torrent, al fatto che vedo il nas nelle rete interna e scambio file nella lan tra i miei pc utilizzando l'hdd collegato al nas

passiamo quindi al router:
nella sezione virtual server trovo le schede:
-single port forwarding
-port range forwarding
-port trigger
-alg service
-dmz settings
-upnp settings

io mi occupo solo ed esclusivamente della scheda single port forwarding
per la cronaca la tabella della scheda port range forwarding e' tutta vuota, port trigger non e' abilitato, alg service contiene le voci ftp, tftp, pptp, ipsec, l2tp e sono tutte abilitate, dmz settings e' disabilitato, upnp settings e' abilitato

tornando alla scheda single port forwarding, c'e' una tabella in cui si possono inserire 10 indirizzi ip, sceglierne la porta interna ed esterna, sceglierne il protocollo e poi si puo' spuntare o no la voce enable.
io che faccio?
allora, nella porta interna ed esterna inserisco lo stesso numero e cioe' il numero che ho scritto nella pagina del nas sopra quella chiamata "file sharing" -> "ftp service configuration" dove diceva ftp port e io ho scritto 4000, quindi metto anche qui' 4000 e 4000 e' questo che devo fare giusto???
inserisco l'ip statico del nas, il protocollo scelgo tcp, e spunto enable
ho fatto tutto a dovere?????

ora vado nella sezione del router system tools e quindi nella scheda DDNS
spunto enable
Service-Provider metto no-ip.com
metto lo username e la password della mia registrazione a no-ip.com in modo che il router possa connettersi usando il mio nome al sito in questione
e poi nella voce domain name che tra l'altro e' opzionale io metto il dominio che mi ha dato il sito noip.com per avere sempre un ip statico chiaramente

a questo punto io penso di aver finito, tutto contento e felice scrivo il dominio che mi ha dato no-ip.com nel browser e mi compare una pagina strana, una pagina che riporta il logo mikrotik, marca che non e' ne' del router, ne' del nas
la pagina dice webfig login
e mi chieme nome e password ma nessuna dei miei nominativi funziona
ne' l'utente che ho creato nel nas, ne' il mio nome e password del router

allora dico scrivo il dominio che mi ha dato no-ip.com poi metto alla fine i due punti : e scrivo la porta 4000 sempre quella famosa che scritto nel nas e nella sezione single port forwarding ma firefox dice connessione non riuscita
che devo fare??
dove sbaglio?????????????
aiutatemi voi
e grazie in anticipo :smile:

Ciao! vi spiego brevemente il mio problema. (premetto che non sono ferratissimo in materia)

In uno stabile dove risiedo è presente una rete wi-fi.
Tutti i portatili delle persone che abitano qui sono funzionanti e si connettono tranquillamente.

Su richiesta, devo collegare alla rete wi-fi un PC fisso (win xp del 2002 sp1) attraverso una chiavetta usb wi-fi.
La chiavetta wi-fi è una sitecom n300 micro.

Ora, io l'ho installata sul PC fisso con il disco di installazione.
Mi vede la rete wireless dello stabile. Si connette, e mi da segnale di connessione ottimo / eccellente.
Il problema è che non naviga. Prova a caricare le pagine, ma dopo 30 secondi mi dice "impossibile trovare il server"

Qui sotto copio l'ipconfig del mio pc portatile, che va in rete e funziona.
E più sotto copio l'ipconfig del PC fisso che non naviga.
mi potete aiutare?
andrea

MIO PC PORTATILE
Microsoft Windows [Versione 6.1.7601]
Copyright (c) 2009 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.


C:\Users\cod. art. 545299>ipconfig/all


Configurazione IP di Windows


Nome host . . . . . . . . . . . . . . : Andrea
Suffisso DNS primario . . . . . . . . :
Tipo nodo . . . . . . . . . . . . . . : Misto
Routing IP abilitato. . . . . . . . . : No
Proxy WINS abilitato . . . . . . . . : No
Elenco di ricerca suffissi DNS. . . . : homenet.telecomitalia.it


Scheda Ethernet Connessione di rete Bluetooth:


Stato supporto. . . . . . . . . . . . : Supporto disconnesso
Suffisso DNS specifico per connessione:
Descrizione . . . . . . . . . . . . . : Dispositivo Bluetooth (Personal Area
Network)
Indirizzo fisico. . . . . . . . . . . : 00-24-33-D3-AC-BF
DHCP abilitato. . . . . . . . . . . . : Sì
Configurazione automatica abilitata : Sì


Scheda LAN wireless Connessione rete wireless:


Suffisso DNS specifico per connessione: homenet.telecomitalia.it
Descrizione . . . . . . . . . . . . . : Intel(R) WiFi Link 5100 AGN
Indirizzo fisico. . . . . . . . . . . : 00-22-FB-86-29-80
DHCP abilitato. . . . . . . . . . . . : Sì
Configurazione automatica abilitata : Sì
Indirizzo IPv4. . . . . . . . . . . . : 192.168.1.248(Preferenziale)
Subnet mask . . . . . . . . . . . . . : 255.255.255.0
Lease ottenuto. . . . . . . . . . . . : sabato 22 giugno 2013 10.16.12
Scadenza lease . . . . . . . . . . . : sabato 22 giugno 2013 18.12.10
Gateway predefinito . . . . . . . . . : 192.168.1.1
Server DHCP . . . . . . . . . . . . . : 192.168.1.1
Server DNS . . . . . . . . . . . . . : 192.168.1.1
NetBIOS su TCP/IP . . . . . . . . . . : Attivato


Scheda Ethernet Connessione alla rete locale (LAN):


Stato supporto. . . . . . . . . . . . : Supporto disconnesso
Suffisso DNS specifico per connessione: domain
Descrizione . . . . . . . . . . . . . : Marvell Yukon 88E8057 PCI-E Gigabit E
thernet Controller
Indirizzo fisico. . . . . . . . . . . : 00-1D-BA-F6-78-58
DHCP abilitato. . . . . . . . . . . . : Sì
Configurazione automatica abilitata : Sì


Scheda Tunnel isatap.homenet.telecomitalia.it:


Stato supporto. . . . . . . . . . . . : Supporto disconnesso
Suffisso DNS specifico per connessione: homenet.telecomitalia.it
Descrizione . . . . . . . . . . . . . : Microsoft ISATAP Adapter #3
Indirizzo fisico. . . . . . . . . . . : 00-00-00-00-00-00-00-E0
DHCP abilitato. . . . . . . . . . . . : No
Configurazione automatica abilitata : Sì


Scheda Tunnel Connessione alla rete locale (LAN)* 4:


Suffisso DNS specifico per connessione:
Descrizione . . . . . . . . . . . . . : Teredo Tunneling Pseudo-Interface
Indirizzo fisico. . . . . . . . . . . : 00-00-00-00-00-00-00-E0
DHCP abilitato. . . . . . . . . . . . : No
Configurazione automatica abilitata : Sì
Indirizzo IPv6 . . . . . . . . . . . . . . . . . : 2001:0:4137:9e76:38ae:2a51
:3f57:fe07(Preferenziale)
Indirizzo IPv6 locale rispetto al collegamento . : fe80::38ae:2a51:3f57:fe07%
22(Preferenziale)
Gateway predefinito . . . . . . . . . : ::
NetBIOS su TCP/IP . . . . . . . . . . : Disattivato
__________________________________________________ _____________________________________________

PC FISSO CHE NON NAVIGA

Microsoft Windows XP [Versione 5.1.2600]
(C) Copyright 1985-2001 Microsoft Corp.


C:\Documents and Settings\Villa Immacolata>ipconfig/all


Configurazione IP di Windows


Nome host . . . . . . . . . . . . . . : oem-06rmyoghstq
Suffisso DNS primario . . . . . . . :
Tipo nodo . . . . . . . . . : Sconosciuto
Routing IP abilitato . . . . . . . . : Sì
Proxy WINS abilitato . . . . . . . . : Sì


Scheda Ethernet Bridge di rete:


Suffisso DNS specifico per connessione:
Descrizione . . . . . . . . . . . . . : Miniport del ponte MAC
Indirizzo fisico. . . . . . . . . . . : B2-3B-51-92-89-3A
DHCP abilitato. . . . . . . . . . . . : No
Indirizzo IP. . . . . . . . . . . . . : 192.168.0.1
Subnet mask . . . . . . . . . . . . . : 255.255.255.0
Gateway predefinito . . . . . . . . . :


Scheda Ethernet Connessione rete senza fili:


Suffisso DNS specifico per connessione: homenet.telecomitalia.it
Descrizione . . . . . . . . . . . . . : Sitecom WiFi USB adapter N300
Indirizzo fisico. . . . . . . . . . . : 00-0C-F6-FF-45-F5
DHCP abilitato. . . . . . . . . . . . : Sì
Configurazione automatica abilitata : Sì
Indirizzo IP. . . . . . . . . . . . . : 192.168.1.183
Subnet mask . . . . . . . . . . . . . : 255.255.255.0
Gateway predefinito . . . . . . . . . : 192.168.1.1
Server DHCP . . . . . . . . . . . . . : 192.168.1.1
Server DNS . . . . . . . . . . . . . : 192.168.1.1
Lease ottenuto. . . . . . . . . . . . : sabato 22 giugno 2013 11.42.30
Scadenza lease . . . . . . . . . . . : sabato 22 giugno 2013 17.42.30




KeePass è un gestore di password Free e Open Source, che vi aiuta a gestire le password in modo sicuro. Puoi mettere tutte le password in un unico database, che è bloccato con una chiave master o un file di chiave. Quindi, basta ricordare una sola password master o selezionare il file chiave per sbloccare l'intero database. I database sono criptati utilizzando gli algoritmi di crittografia migliori e più sicuri. KeePass supporta l'Advanced Encryption Standard (AES, Rijndael) e l'algoritmo Twofish per cifrare i database di password. Entrambi questi algoritmi sono considerati molto sicuri. AES ad esempio è entrato in vigore come norma degli Stati Uniti ed è approvato dalla National Security Agency (NSA) per informazioni top secret. Un database delle password è costituito da un solo file e possono essere trasferiti da un computer all'altro con facilità.KeePass utilizza il comune formato di esportazione CSV di varie cassette di sicurezza come le password Password Keeper e Agent Password. Le esportazioni di questi programmi possono essere facilmente importati ai database KeePass. La lista delle password possono essere esportati in vari formati come TXT, HTML, XML e CSV.

KeePass è portatile: può essere trasportato su una chiavetta USB e funziona su sistemi Windows senza essere installato.

Sistemi operativi supportati: Windows 2000, XP, Vista, Windows 7, Windows 8 (32-bit e 64-bit).

Variazioni KeePass 2.22:
Nuove funzionalità:
* Quando l'opzione per ricordare fonti principali è attivata, KeePass adesso ricorda anche se l'account utente è necessario.
* Aggiunto 'Visualizza' -> 'Raggruppamento nella Lista di inserimento' menu.
* Aggiunto azione del trigger 'Chiudi database attivo'.
* Aggiunto linea '-ioiscomplete' opzione di comando, che indica KeePass che il percorso e le credenziali di file system sono completi (finestra di dialogo 'Apri URL' non verrà visualizzata allora).
* Aggiunto il supporto per l'importazione di file XML SafeWallet (3.0.4 e 3.0.5).
* Aggiunto il supporto per l'importazione di file CSV TurboPasswords 5.0.1.
* LastPass importatore CSV: aggiunto il supporto per gli alberi di gruppo.
* Alle meine Passworte importatore XML: aggiunto il supporto per i campi personalizzati ei nomi dei gruppi con caratteri speciali.
* Importatore Password Safe XML: aggiunto il supporto per il campo e-mail.
* Aggiunto 'Help' pulsante nella finestra di dialogo generica importatore CSV.
* Aggiunto soluzione per il bug 642188 NET,. Migliori elementi visibili visualizzazione elenco sono oggi ricordate in vista dei dettagli con i gruppi abilitati.
* Aggiunto soluzione per il bug di forma del titolo Mono aggiornamento barra di testo (ad esempio, che ha causato bug 801414).
Miglioramenti / Modifiche:
* Dopo aver chiuso la finestra di dialogo raccolta personaggio, KeePass ora attiva in modo esplicito la finestra precedente.
* Migliorato il comportamento quando si annulla la finestra di dialogo selezione icona.
* Main reindirizzamento attivazione finestra ora funziona con tutti i dialoghi KeePass automaticamente.
* Lo stato della finestra del database corrente è oggi ricordato prima di aprire un altro database.
* I parametri precedenti vengono ora scartate quando si passa da evento di trigger diverso / condizione / azione tipi.
* Unified separatori nei percorsi di gruppo.
* Lo stato dell'interfaccia utente è stato aggiornato dopo l'aggiunta di una voce e facendo clic su un link di riferimento voce nella vista voce.
* Il '-entry-url-open' opzione della riga di comando la ricerca per trovare le voci corrispondenti in tutti i database aperti.
* Migliorata contesto determinazione del database durante l'apertura di un URL.
* Aggiunto il supporto per i valori speciali in campi data / ora importato da KeePass 1.x
* Migliorata HTML entità di decodifica (il supporto per più entity e le sezioni CDATA, il miglioramento delle prestazioni, ...).
* RoboForm importatore HTML: URL vengono convertite in minuscole ora e il supporto per una rotazione ordine speciale di attributi è stato aggiunto.
* Rimosso la Password Gorilla importatore CSV, gli utenti devono utilizzare l'importatore generico CSV (che può importare più dati rispetto al vecchio importatore specializzato CSV).
* Scoperte di file migliorati.
* Migliorata prova modulo di iscrizione automatica di tipo finestra di definizione.
* Nel pacchetto MSI, la versione è ora incluso nel nome del prodotto.
* Libreria nativa chiave di trasformazione: Boost discussioni sostituito da Windows discussioni API (perché i thread Boost può portare a crash su ristrette sistemi Windows 7 x64).
* Vari miglioramenti dell'interfaccia utente.
* Varie ottimizzazioni del codice.
* Piccoli miglioramenti altri.

Homepage - KeePass Password Safe
Download QUI consigliato da www.pctrio.com
http://forum.pctrio.com/novita-drive...ss-2-22-a.html

ciao a tutti, vado subito al sodo, non riesco a formattare il mio netbook, in verità lo avevo già fatto senza problemi (prima avevo ubuntu e poi l'ho tolto), ora però mi sono accorto che quando ho creato le partizioni, quella dove sta il s.o. (win7 starter) è troppo piccola, ed è già quasi esaurita, e quindi non posso più installare nulla...ho rifatto la procedura (s.o. su chiavetta usb creata con il tool di microsoft, riavvio e premo f9 o f10 o canc, ma non succede nulla di quello che mi aspettavo, compare una schermata nera dove posso scegliere di far partire win7 o premendo f8 su altre possibilità, tra ci non figura la formattazione o installazione del s.o.) spero di essere stato chiaro e scusate se mi sono un pò dilungato.. grazie a tutti

Salve ragazzi,
ho tra le mani questo notebook 13 pollici senza lettore dvd, devo formattarlo ma anche usando un lettore esterno o una chiavetta usb nel momento in cui mi dovrebbe far vedere le varie versioni di win 7 mi esce un messaggio di errore che dice cosi:
"Manca un driver di dispositivo necessario per l'unità ce o dvd. se si dispone di un disco floppy, di un'unitò flash o cd/dvd con il driver inserirla adesso"
Cosa si può fare?
grazie mille per l'aiuto.

Salve, da qualche giorno tento invano di ripristinare il netbook alla versione originale che c'era inizialmente, la win 7 starter.
attualmente ho su ubuntu 11.10, l'ho aggiornato ieri, e premetto anche che il netbook l'ho acquistato che già la win7 non c'era più.
io però vorrei tornare alla 7 starter (magari accetto anche consigli su altri s.o.) e so che dovrei avere una partizione nascosta etc etc, ma avviando e facendo f9 non succede nulla. ho cercato la funzione boot boster sul bios, ma anche quella non c'è, ho anche usato la chiavetta usb bootable usando un programma windows originale, ma poi durante l'installazione mi chiede dei driver che non saprei dove cercare...quindi devo x forza abbandonare..
vi ho premesso tutto così almeno avete un quadro completo.
Spero possiate aiutarmi, grazie mille

Chissà perche a differenza degli anni passati una sperimentazione è messa sotto silenzio…….strano…….
Nelle classiche 10 città italiane (quelle coperte da fibra) Telecom ha iniziato la sperimentazione di una nuova offerta (il nome non si conosce) ma prevede un Download pari a minimo 30 Mbps ed un Upload di 3 Mbps, con picchi di 80 Mbps, sempre in download.
Ma non avevano detto che la rete in italia era al collasso?Non avevano chiesto alle multinazionali come Facebook e Google di pagare qualcosa per l’infrastruttura?
Sempre in sordina la Cassa Depositi e Prestiti (una BANCA a tutti gli effetti con i soldi dei libretti postali degli italiani finanzia grandi opere, che in teoria (ma anche nello statuto) dovrebbe favorire/finanziare progetti che abbiano un impatto positivo sulla nazione (autostrade-treni-ADSL……) è interessata ad acquisire la rete di telecom (in soldoni vuole i cavi in rame+centrali) affinchè anche gli operatori del settore possano competere cosi da far scendere il prezzo ai consmatori, far investire ai provider, allargare la presenza della rete……..

Mi viene da pensare che qui ci vogliono tirare un’altro pacco e che il conto lo debba pagare sempre il solito……chissa perche……

1-La rete italiana sarà ANCHE di Telecom, che ha debiti colossali e che la proprietà non è piu a maggioranza italiana (Telefonica Espana)
2-Telecom ha il dominio non solo in italia ma anche in paesi come Brasile-Argentina
3-Quale vantaggio porterebbe a Telecom non essere piu il proprietario della rete italiana?

1-Telecom ha deciso di smantellare i costi (alla voce costi equivale il personale come sempre del resto) questa mossa è strettamente legata allo scorporo della rete, lo vedremo DOPO punto 3……
2-Telecom è fortemente presente nei paesi detti BRIC, li sperimenta molte tecnologie, ma non ci pensa minimamente a portarle in Europa…….
3-Telecom avrebbe un notevole vantaggio a VENDERE la rete, per una serie di motivi
a-La rete esistente cade a pezzi, non ha nessuna intenzione di investire in posti (piccoli comuni) dove il ritorno economico non ci sarebbe…..
b-Prenderebbe un bel pò di soldi (per sistemare i debiti) e comunque nel medio periodo sarebbe sempre la dominatrice della rete in italia
c-Vendendo la rete, oltre ai cavi venderebbe anche il personale (colpo di genio ovviamente) perche direbbe, OK vedo a TOT Miliardi, ma vi dovete prendere anche le donne/uomini che sino ad oggi hanno lavorato sulla rete pagata da Telecom, quindi siamo arrivati al PACCO-DOPPIO PACCO………ma il contro paccotto deve ancora avvenire……..questo perche per gestire questa nuova rete (STATALE, visto che la Cassa Depositi e prestiti è dello STATO) bisognerà creare una nuova società………e secondo VOI Telecom non vorrà infilarci dentro qualcuno dei SUOI per gestire il tutto come lo fà adesso? CONTROPACCOTTO SERVITO!!!

Non voglio parlare "MALE" solo di Telecom ovviamente, è mi sono limitato solo all’ADSL perche potrei scrivere tonnellate di post….vedi Olivetti-Sim False-Presenza azionaria in Fastweb-Vendita d’immobili di proprietà a Pirelli (Tronchetto gestione)-Scandali intercettazioni……..eeeeee quanto se ne potrebbe parlare……ma restiamo in tema e passiamo agli altri.

Fastweb, dalla Sua nascita è sempre stata sinonimo di VELOCITA’……negli ultimi anni è sinonimo di CASINI per gli utenti, questo perche, dopo aver saturato la vendita in FIBRA ed ULL delle loro linee hanno deciso di lanciarsi anche nella vendita Whosale, (spieghiamo meglio cosa sia ULL Whosale)

Fibra-Fastweb collega la vostra casa direttamente sulla fibra ottica (potenza allo stato puro)
ULL-Fastweb collega la vostra casa sul cavo in rame di telecom alla centrale (sempre Telecom) ma ad apparati di proprietà Fastweb (diciamo che nel 80% dei casi la linea è ottima)
Whosale-Fastweb vi vende una ADSL sulla carta di sua proprietà, ma il cavo la centrale e l’apparato (Dslam) sono in tutto e per tutto Telecom (CASINI a non finire)

Ovviamente Fastweb non è per tutti, sopratutto se in Fibra, ecco il motivo della fibra poco presente in molte città, i costi della Fibra ottica, e della posa dei cavi hanno costi alti ed ovviamente il canone è doppio rispetto ad una classica Adsl 7 Mega, i prezzi in ULL sono in linea con altri, idem quelli in Whosale.
Un’altro problema di Fastweb, che ad onor del vero sta per sparire ma che ancor oggi è presente, è quello dell’indirizzo IP Pubblico…….l’indirizzo IP è un numero che identifica la nostra utenza (come il numero di telefono) Fastweb per carenza d’indirizzi IP di proprietà mette in rete i propri clienti con IP uguali (la faccio semplice per far comprendere a tutti) il problema nasce quando inizio a navigare o utilizzare servizi come Rapidshare ad esempio, che permetto il download gratuito ogni TOT di minuti, se ci sono 100 utenti che hanno il mio stesso indirizzo IP la vedo dura scaricare qualcosa…., ma ripeto questo problema PARE si stia risolvendo con l’acquisto da parte di Fastweb di Range IP di proprietà.
Altra ideona di Fastweb è stata quella di diventare gestore telefonico, senza avere nessuna infrastruttura, infatti il servizo è in affitto da H3G…….
Al momento guardando le prospettive e le notizie pare che Fastweb aspetti alla finestra per vedere come si mette la situazione e decidere di conseguenza……LUNGIMIRANTI

Infostrada, stesso discorso di Fastweb per ULL-Whosale, se siete fortunati d’essere in ULL, avrete pochi problemi e parecchio risparmio econimico, se siete in Whosale è solo questione di fortuna se navigate o meno, il loro interesse reale è nella rete cellulare con WIND, ovviamente la copertura 3g non è il massimo……..

Tele2,alias Teletu a mio parere è inutile parlarne o meglio, se volete avere problemi di proposito è la scelta giusta, non sprecano risorse per i loro Clienti e COPIANO di sana pianta guide per configurare i modem da NOI di PcTrio Teletu Italia COPIA PcTrio
Mi meraviglio che Vodafone (proprietaria di TELETU) la lasci ancora in azione……….

Vodafone è un Colosso INGLESE in italia è il competitor per eccellenza di TIM per i cellulari, con l’ADSL che vende a CARO prezzo trova mercato perche abbina la navigazione da casa alla chiavetta usb da portarsi in giro per collegarsi in 3G o inferiori, diciamo che all’inizio la Vodafone station ha fatto le sue vittime, adesso il numero è diminuito.

Dopo questa piccola carrellata di Operatori possiamo sperare che la BANDA riesca ad offrire un servizio dignitoso?
Mi verrebbe da citare una frase……..LASCIATE OGNI SPERANZA VOI CHE ENTRATE………..

Come da titolo vendo questo tablet che mi è arrivato direttamente da Samsung (ANCORA IMBALLATO E NEMMENO APERTO) al prezzo di 300 Euro

Caratteristiche

Rete e dati GPRS No
EDGE No
Sistema operativo Android 4.0.3 Ice Cream Sandwich + Samsung TouchWiz 4.0
Browser Google browser
Valore SAR SAR solo testa: 0,819 W/Kg SAR corpo: 0,610 W/Kg

Specifiche fisiche
Dimensioni (AxLxP) 19,37 x 12,24 x 1,05 cm
Peso 345g

Display
Esterno Tecnologia TFT 16M
Risoluzione 1024 x 600
Dimensioni 7.0"

Batteria
Standard Tempo di standby 1000 h
A lunga durata Capacità 4000 mAh

Fotocamera
Zoom digitale/ottico Si / –
Auto Focus Si
Modalità scatto Si
Effetti fotografici Si
Bilanciamento del bianco Si
ISO Si

Video
Lettore video Si
Registrazione video Si
Video Streaming Si
Videochiamate Si

Musica e audio
Lettore musicale Si
Suonerie polifoniche Si
Suonerie MP3 Si
DRM Si
3D sound Si

Divertimento e intrattenimento
Giochi JAVA™ incorporati Si
Sfondi incorporati Si
Mobile TV Si
Podcast Si
Radio FM No

Applicazioni professionali
Visualizzatore documenti Si
Stampa mobile Si(1)
Modalità Offline Si

Messaggistica
SMS/EMS/MMS No
T9 Si
E-mail Si
vCard/vCalendar Si
Instant Messaging Si

Connettività
Bluetooth 3.0 Stereo
USB 2.0 HS
Browser Internet Google Browser
Supporto SyncML (DS) 1.2
Wi-Fi Si
TV-Output No
PC Sync Si
Sincronizzazione Outlook Si

Memoria
Memoria 8 GB interna (espandibile)
SMS Fine esaurimento memoria
Numeri memorizzabili in rubrica Fine esaurimento memoria
Memoria esterna microSD™ o microSDHC™ fino a 32 GB

Gestione delle informazioni personali
Calendario Si
Pianificatore Si
Cose da fare Si
Orologio Si
Orari nel mondo Si
Sveglia Si
Calcolatrice Si
Memo Si

Funzioni di Chiamata
Tempo di chiamata Si
Nome Chiamante Si
Chiamate effettuate/perse/ricevute Si
Conference call Si
Vivavoce Si
Riconoscimento vocale Si

Altre informazioni
Mobile Tracker Si
Touchscreen Si

Caratteristiche speciali
Editor di immagini Si
Musica in background Si
Tastiera Qwerty Si (Virtuale)
Acceleratore integrato Si
Lettore RSS Si
Agg. Automatico orario Si
Google Si
YouTube Si
Doppio orologio Si
Multitasking Si
Comandi fotocamera avanzati Si
Google Maps Si
ActiveSync Si
Procedura guidata di configurazione Si
Ricerca veloce Si
vNote Si
Adobe Flash Si

Link del prodotto
Samsung Galaxy Tab 2 7.0 Wi-Fi – SPECIFICHE | SAMSUNG

Ricordo che non ha connessione 3g, ma penso che si possa collegare una chiavetta USB per collegarsi, da verificare prima ovviamente.
Se siete interessati postate QUI
Video recensione