Ciao a tutti, molto probabilmente ho la scheda video bruciata(sto facendo gli ultimi test proprio adesso) e intanto chiedo a voi un consiglio su quale acquistare...
Vorrei stare intorno ai 100 euro piu o meno per una diciamo medio buona (sò che qualità/prezzo per una scheda video buona è difficile) per quanto ne possa capire con memoria ddr5 almeno un uscita hdmi e dvi....
Ho una cpu intel i7 920 ram corsair 6 gb ddr3 e una scheda madre asus rampage II extreme...
Non sono un grande giocatore ma ogni tanto la sfrutto(al meglio) anche per programmini pesantini
Grazie in anticipo

Buongiorno a tutti, vado subito al dunque. Attualmente sono in possesso di un pc dotato di - scheda madre asrock Dual Vsta + Cpu Pentium 4 da 3 GHz. scheda video hd 6850 Amd Radeon. Non sono assolutamente soddisfatto dell'andamento del pc. Da pochi giorni sono venuto in possesso di una " CPU Intel Core2Duo E8400 3.0Ghz 6MB cache L2 socket 775 ThermalTake Big + Scheda Madre Asus P5Q Deluxe.... da un amico che ha cambiato il proprio pc ad un prezzo conveniente il tutto 75 €. Domanda il cambio vale la pena farlo? Se come penso è si quale memoria mi si consigliate di installare e che non siano proprio costose e quale frequenza questa scheda madre supporta la modalità a 64 bit? Grazie per il parere competente e spassionato che sicuramente mi invierete. Salute a tutti e grazie

Ciao ragazzi, :-D avrei intenzione di aggiornare il mio pc cambiando i componenti che ho adesso::
-- QuadCore Intel Core i7 920@2.67GHz
-- Asus Rampage II Gene
-- Sapphire Vapor-x HD 5770 1GB GDDR5
-- 6 GB Kingston DDR3-1333
Che poi metterò in vendita... :mrgreen:
Quindi se vi interessa!! :-D

Avrei scelto questa configurazione::
-- Mobo AsRock Z77 Extreme4 Socket 1155 DDR3 SATA3 USB3 Atx
-- Cpu Intel Core i5-3570k 3,4GHz
-- Ram DDR3 Corsair Vengeance CML8GX3M2A1600C9W 1600MHz 8GB (2x4GB) CL9 Low Profile
-- VGA Sapphire Ati AMD Radeon HD 7950 Vapor-X OC with Boost Core 950MHz Memory GDDR5 5000MHz 3GB DVI HDMI DP

Cosa ne pensate della configurazione, fate conto che il pc verrà utilizzato per Game, e un pò di Video editing, e non farò mai OC.

Grazie.... superOK

VirtualBox è un virtualizzatore completo per hardware x86. Destinato ad uso server, desktop ed embedded, ora è l’unica qualità professionale soluzione di virtualizzazione che è anche Open Source Software. VirtualBox è un potente prodotto di virtualizzazione x86 per le Imprese, nonché l’uso domestico. Non solo VirtualBox è estremamente ricco di funzionalità, prodotto ad alte prestazioni per i clienti enterprise, è anche l’unica soluzione professionale che è liberamente disponibile come software Open Source sotto i termini della GNU General Public License. Attualmente VirtualBox gira su Windows, Linux, Macintosh e OpenSolaris host e supporta un gran numero di sistemi operativi guest compreso ma non limitato a Windows (NT 4.0, 2000, XP, Server 2003, Vista, Windows 7), DOS / Windows 3. x, Linux (2.4 e 2.6), Solaris e OpenSolaris e OpenBSD. VirtualBox è attivamente sviluppato con frequenti rilasci ed ha una lista sempre crescente di funzioni, sistemi operativi guest supportati e le piattaforme su cui può girare.

Alcune delle caratteristiche di VirtualBox sono:
• Modularità. VirtualBox ha un design estremamente modulare con interfacce ben definite di programmazione interna e di un client / server di design. Ciò lo rende facile controllare dal interfacce diverse contemporaneamente: ad esempio, è possibile avviare una macchina virtuale in una macchina virtuale tipica interfaccia grafica e poi controllare quella macchina dalla riga di comando, o eventualmente in remoto. VirtualBox viene fornito con un kit completo di sviluppo software: anche se è software Open Source, non c’è bisogno di incidere l’origine per scrivere una nuova interfaccia per VirtualBox.
• Le descrizioni delle macchine virtuali in XML. Le impostazioni di configurazione delle macchine virtuali vengono archiviate interamente in XML e sono indipendenti dalle macchine locali. Definizioni macchina virtuale può quindi essere facilmente portato su altri computer.
• Le Guest Additions per Windows e Linux. VirtualBox è uno speciale software che può essere installato all’interno di Windows e Linux le macchine virtuali per migliorare le prestazioni e rendere l’integrazione molto più fluida. Tra le funzionalità fornite da questi Guest Additions sono integrazione del puntatore del mouse e soluzioni di arbitrarie dello schermo (ad esempio il ridimensionamento della finestra guest).
• Le cartelle condivise. Come molte altre soluzioni di virtualizzazione, per un facile scambio di dati tra host e guest, VirtualBox consente di dichiarare alcune directory host come "cartelle condivise", che possono poi essere accessibili all’interno di macchine virtuali.

Un certo numero di caratteristiche supplementari sono disponibili con la versione completa VirtualBox solo (vedere la pagina "Edizioni" per i dettagli):
• Controller USB virtuali. VirtualBox implementa un controller virtuale USB e permette di collegare dispositivi USB arbitrari alle vostre macchine virtuali senza dover installare specifici driver di periferica sul computer host.
• Remote Desktop Protocol. A differenza di qualsiasi altro software di virtualizzazione, VirtualBox supporta pienamente lo standard Remote Desktop Protocol (RDP). Una macchina virtuale può agire come un server RDP, che consente di "correre" la macchina virtuale in remoto su un thin client che consente di visualizzare solo i dati RDP.
• USB over RDP. Grazie a questa caratteristica unica, una macchina virtuale che funge da server RDP è comunque possibile accedere arbitrari dispositivi USB che vengono collegati sul client RDP. In questo modo, una macchina potente server può virtualizzare un sacco di thin client che semplicemente hanno bisogno di visualizzare i dati RDP e sono dispositivi USB collegato.

Variazioni VirtualBox 4.2.0 Build 80737

Le seguenti nuove caratteristiche principali sono state aggiunte:
* Migliorato il supporto Windows 8, in particolare molti 3D relative correzioni
* GUI: gruppi VM (bug # 288)
* GUI: modalità esperto per i maghi
* GUI: consente di modificare alcune impostazioni durante il runtime
* Supporto per un massimo di 36 schede di rete, in combinazione con una configurazione chipset ICH9 (bug # 8805)
* Il controllo delle risorse: aggiunto il supporto per la limitazione della larghezza di banda della rete IO, consultare il manuale per ulteriori informazioni (bug # 3653)
* Aggiunta la possibilità di avviare le macchine virtuali durante l’avvio del sistema su Linux, OS X e Solaris, vedere il manuale per ulteriori informazioni (bug # 950)
* Aggiunto il supporto sperimentale per drag’n’drop dall’host al guest Linux. Supporto per più ospiti e per gli ospiti-to-host è previsto. (Bug # 81)
* Aggiunto il supporto per la porta parallela passthrough su host Windows
* Enhanced API per il controllo del cliente, si prega di vedere il riferimento SDK e la documentazione API per maggiori informazioni

Inoltre, i seguenti elementi sono stati fissati e / o aggiunti:
* Mac OS X hosts: applicazione segno e programma di installazione per evitare gli avvisi di leone di montagna
* VMM: risolto un crash potenziale ospite innescato da arrestare un VM quando un altro VM è in esecuzione (solo interessati a 32 bit host a 64-bit del sistema operativo host X, 4,1 regressione, bug # 9897)
* VMM: risolto un crash potenziale ospite ad una pressione elevata memoria del guest (visto con Windows 8 ospiti)
* VMM: miglioramento delle prestazioni contesto VM interruttore per CPU Intel con paginazione nidificata
* VMM: aggiunto il supporto per le funzionalità FlushByASID di CPU AMD (Bulldozer e più recente)
* VMM: fisso manipolazione modalità irreale sulle vecchie CPU con VT-x (gPXE, Solaris 7/8/9; bug # 9941)
* VMM: tavoli fissi MP correzioni per I / O APIC di routing di interrupt rilevanti per antichi ospiti SMP (ad esempio vecchie versioni di OS / 2)
* VMM: supporto recente VIA CPU (bug # 10005)
* VMM: gestione fissa del compito porte se VT-x/AMD-V è disattivato
* VMM: correzioni fusione pagina
* GUI: network operations manager
* GUI: consente di prendere screenshot del contenuto della finestra corrente VM (bug # 5561)
* GUI: consentono automaticamente l’ordinamento della lista VM
* GUI: consentire l’avvio di macchine virtuali senza testa dalla GUI
* GUI: consentire il ripristino, l’arresto e il potere fuori dalla finestra Gestione
* GUI: permettono di limitare a livello globale la risoluzione massima dello schermo per gli ospiti
* GUI: mostrare la parte a pieno titolo sul supporto in bilico l’elenco degli ultimi utilizzate immagini ISO
* GUI: non creare cartelle aggiuntive quando una nuova macchina ha un carattere di separazione nel suo nome (bug # 6541)
* GUI: non crash su terminare se la finestra delle impostazioni è ancora aperta (bug # 9973)
* GUI: considerare scalati valori DPI quando i font di visualizzazione su host Windows (bug # 9864)
* GUI: se una interfaccia di rete a ponte non può essere trovato, non si rifiutano di avviare la macchina virtuale, ma consente all’utente di cambiare l’impostazione immediatamente (bug)
* Istantanee: Risolto un crash durante il ripristino di una vecchia istantanea quando lo spegnimento di una VM (bug # 9364, # 9604, # 10491)
* Appunti: disabilitare la clipboard di default per nuove macchine virtuali (vedere il manuale per maggiori informazioni). Può essere attivata in qualsiasi momento utilizzando il menu VM.
* Impostazioni: disinfettare il nome delle cartelle e impostazioni file di VM (bug # 10549)
* Impostazioni: consente di memorizzare il segreto iniziatore iSCSI crittografato
* NAT: miglioramenti per il built-in server TFTP (bug # 7385, # 10286)
* NAT: perdita di memoria fissa quando si disabilita il motore NAT (bug # 10801)
* E1000: supporto VLAN 802.1Q (bug # 10429)
* Conservazione: bruciore implementato di CD audio in modalità passthrough
* Conservazione: fisso passthrough CD audio per alcuni tipi di lettori multimediali
* Conservazione: Il supporto per blocchi di immagine scartare non utilizzati attraverso TRIM per periferiche SATA e IDE e SCSI per eliminare la mappatura di quando si utilizzano immagini VDI
* Conservazione: aggiunto il supporto per le immagini QED
* Conservazione: aggiunto il supporto per qcow (pieno supporto per il supporto v1 e v2 di sola lettura per le immagini)
* Conservazione: aggiunto il supporto per le immagini readonly VHDX
* USB: non crash se un dispositivo USB è collegato o scollegato durante il salvataggio o il caricamento dello stato VM (solo clienti SMP)
* Solaris aggiunte: Aggiunto il supporto per il server X.org 1.11 e 1.12
* Aggiunte Solaris: passati all’utilizzo di un in-kernel driver del mouse
* Host Windows: non è necessario ricreare solo host adattatori dopo un aggiornamento di VirtualBox
* Host Windows: aggiornato toolchain, rendere il codice sorgente compatibile con VC 2010 e attivare alcuni relativi alla sicurezza delle opzioni del compilatore
* Aggiunte Windows: perdita di memoria fissa in VBoxTray (bug # 1080)

Homepage – http://www.virtualbox.org
Download QUI consigliato da PCtrio per sistemi Windows
Download QUI consigliato da PCtrio per altri sistemi
VirtualBox 4.2.0 Build 80737

Ciao, allora… premetto che ho sempre fornito workstation hp, fujitsu e dell completabili a piacere (ram e vga).

Ora ho un cliente che mi chiede una workstation assemblata per uso di programmi di calcolo strutturale.

L’idea era 2 cpu intel based (i7 o xeon?) ma su che scheda madre (intel server board?) con nvidia quadro 4000. Ho letto un po in giro che conviene una mainboard dotata di EFI bios in modo da accedere direttamente all’hardware, poi bisognerebbe che disponesse di canali dedicati cpu-ram e di un chipset dedicato per ogni cpu in modo da eliminare ogni tipo di collo di bottiglia per sfruttare al massimo le potenzialità.

A me viene in mente un solo tipo di computer… Mac Pro. 🙂

Ma gli applicativi girano solo sotto windows e sinceramente prendere un bestione per poi farci girare windows virtualizzato non mi ispira proprio…

Se fosse così semplice battere le prestazioni della sua vecchia workstation del 2008 dual xeon… Gli darei un i7 extreme su di una buona scheda madre e un’abbondate dotazione di ram… (come richiesto dal cliente, tra l’altro).

Solo che il mio timore sta nel fatto che non vorrei fargli spendere una fortuna per poi ritrovarsi con una workstation che va solo un 15/20% in più.

Non essendo propriamente il mio campo non ho metri di paragone adeguati.

Avete qualche consiglio? Meglio affidarsi a soluzioni già pronte?

Vendo scheda madre MSI G965M, usata pochissimo quasi nuova perfettamente funzionante
a € 25,00
posso aggiungere CPU Intel DualCore E2160 1.80Ghz,e relativo dissipatore
a € 20,00
posso anche fornire da 1 a 4 banchi di Ram DDR 2, da 1 Gb.
a €12,00 a banco.

Il tutto testato e funzionante alla perfezione.