Salve a tutti, come da titolo, ho un problema con un hard disk esterno Seagate FreeAgent Go da 500gb.
Di seguito Vi descrivo il mio problema e le prove che ho effettuato:

Problema:
- Quando collego l'hd al pc, viene riconosciuto come periferica, viene assegnata pure la lettera, appare la relativa icona in risorse del computer senza però le informazioni di spazio utilizzato e libero (uso win7), e quando clicco per aprirlo non si apre e si blocca il computer, infatti devo forzare la chiusura con task manager oppure staccare l'hard disk;
- Aprendo risorse del computer vedo che quando l'hd in questione è collegato, l'indicizzazione e molto lenta
- qualsiasi cosa faccia interagendo con l'hard disk in questione il computer si blocca ( non risponde)

Prove effettuate (su diversi computer):
- il bios lo riconosce;
- in risorse del computer ci clicco anche col tasto dx e si blocca;
- vado in "gestione disco" di win 7 e rimane con la scritta in basso "connessione al servizio dischi virtuali in corso..." (cosa che non succede se lo stacco, gli altri li trova subito)
- ho provato anche con testdisk e rimane con il cursore lampeggiante a cercare le unità disco ( anche questo non succede se lo stacco, le altre unità le trova subito)
- tutti i software di recupero dati che ho provato (testdisk, recuva, diskdigger, windows data recovery) insomma si bloccano quando cercano le unità disco;
- cerco di entrarci dal prompt dei comandi digitando "j:" e rimane con il cursore lampeggiante:
- cerco, sempre dal dos di fare un check disk e rimane con il cursore lampeggiante;
- ho anche smontato il box e collegato tramite un altro adattatore sata->usb e non cambia nulla, il problema persiste;
- ho provato anche, una volta tolto il box, a metterlo interno direttamente nella motherboard tramite interfaccia sata ed il problema è sempre il medesimo;
- ho provato con gParted e si blocca sempre quando cerca le partizioni, stessa cosa con il live di ubuntu;

Insomma ho provato in tanti modi ma non riesco ad entrare in questo benedetto hard disk, non so più dove sbattere la testa (...o l'hard disk :))

Qualcuno potrebbe per favore aiutarmi? Spero che si trovi una soluzione dal momento che perderei tantissimi dati importanti, considerando che il backup dei miei pc lo faccio in quell'hard disk.

So di essermi dilungato ma volevo essere più chiaro possibile.

Grazie mille in anticipo!!

Sta succedendo in questi giorni che dopo aver installato Windows 8.1 preview RTM alcuni tablet (Dell, Asus, Acer...) non si avviino più, ovvero, come nel mio caso rimanga il logo Dell fisso.

Bene, per ripristinare il prodotto bisogna innanzitutto avviarlo col tasto di Volume su premuto, e contemporaneamente premere il Power. Appena si accende il prodotto rilasciare il tasto power mantenendo premuto il Volume su finchè non compare la scritta Windows Recovery Boot. Bene, attendere il caricamento e quando compare la schermata azzurra con le varie opzioni si dovrà scegliere di ripristinare completamente il prodotto con la perdita dei propri dati personali. Attenzione, rimuovere se presente qualsiasi micro sd o chiavetta usb collegata.

Al termine ci ritroveremo sempre con il tablet impossibilitato ad avviare windows. Ok, qui entra in gioco la chiavetta usb: collegatela ad un computer qualsiasi con windows 8 (di qualunque razza, anche virtualizzato), andate su recovery e create il vostro ripristino:

codice:

Creare l'unità di ripristino

Windows 8 e Windows RT includono uno strumento incorporato per creare un'unità di ripristino USB. Windows informerà l'utente circa le dimensioni della partizione di ripristino, per cui servirà un'unità flash USB per lo meno delle stesse dimensioni.

Avviso:
La creazione di un'unità di ripristino cancellerà tutto quanto è già stato memorizzato nell'unità flash USB. Assicurarsi di trasferire eventuali dati importanti dall'unità flash USB a un altro dispositivo di archiviazione prima di usarla per creare un'unità di ripristino USB.



Per creare un'unità di ripristino USB

Scorri rapidamente dal bordo destro dello schermo e quindi tocca Cerca.
Se usi un mouse, posiziona il puntatore nell'angolo superiore destro dello schermo, muovilo verso il basso e quindi fai clic su Cerca.

Immettere Ripristino nella casella di ricerca, toccare o fare clic su Impostazioni e quindi toccare o fare clic su Crea un'unità di ripristino.

 Autorizzazioni di amministratore necessarie È possibile che venga richiesta una password di amministratore per confermare la scelta.

Quando si apre lo strumento per creare l'unità di ripristino, assicurarsi che la casella di controllo Copia la partizione di ripristino dal PC all'unità di ripristino sia selezionata e quindi toccare o fare clic su Avanti.

Oppure, se invece si desidera creare un CD o un DVD di ripristino, deselezionare la casella di controllo Copia la partizione di ripristino dal PC all'unità di ripristino, toccare o fare clic su Avanti e quindi toccare o fare clic su Creare un disco di ripristino di sistema con un CD o un DVD.

Nella schermata successiva, individuare le dimensioni della partizione di ripristino, quindi inserire nel PC un'unità flash USB per lo meno delle stesse dimensioni.

Toccare o fare clic sull'unità USB che si desidera utilizzare per il disco di ripristino e quindi toccare o fare clic su Avanti.

Toccare o fare clic su Crea.

L'immagine di ripristino e gli strumenti necessari per il ripristino verranno copiati nell'unità flash USB; in base al PC in uso e alle dimensioni dell'immagine di ripristino, questa operazione potrebbe richiedere diversi minuti.

Al termine, eseguire una delle operazioni seguenti:

Se si desidera mantenere la partizione di ripristino sul PC, toccare o fare clic su Fine.

Al termine, toccare o fare clic su Fine.

Rimuovere l'unità flash USB.

Bene, collegatela al tablet (tramite adattatore se non avete prese usb), avviatelo normalmente e vedrete che inizierà ad avviarsi grazie alla chiavetta; ora configurate il vostro dispositivo come se fosse il primo avvio di windows.

Al termine non riavviate, altrimenti non sarete in grado di effettuare il boot. Lasciando sempre collegata la chiavetta al tablet dovrete creare il recovery disk usb come in precedenza, fatto salvo che al termine della procedura si DEVE eliminare la partizione di recovery.

codice:

Rimuovere la partizione di ripristino dal PC e liberare spazio su disco, toccare o fare clic su Elimina partizione di ripristino. Toccare o fare clic su Elimina. Verrà liberato lo spazio su disco utilizzato per memorizzare l'immagine di ripristino. Al termine, toccare o fare clic su Fine.
Rimuovere l'unità flash USB.

Andare in gestione disco (tasto destro su computer, scegliere gestione) controllare di avere solo 3 partizioni:

500MB Recovery Partition
100MB EFI System Partition
Windows (C): Partition - dimesione quella che avete...

se così non fosse bisogna eliminare a mano la partizione di recovery ed estendere lo spazio libero a windows c:

FONTE: Dell XPS 10 with Windows 8.1 Preview - Microsoft Community MOST HELPFUL REPLY

codice:

1. Make sure the Tablet is turned off and also make sure you are plugged in power wise to the wall. Make sure to REMOVE any flash drive from your XPS.
 
2. You need a Windows 8 USB Boot disk. If you don't have one, find a computer or a laptop running Windows 8 and create one from it. Great if you have a Windows RT boot/recovery disk. Any one should work.
 
3. Plugged in the USB boot disk using the Dell USB dongle or cable to the XPS 10.
 
4. Press and hold the Up Volume button and then press the power button.
 
5. The Tablet will then tell you it will go on recovery mode.
 
6. Follow the prompts and once you're done selecting the language and keyboard it will give you a series of options. Select the reset tile or option. For my purpose, I selected the reset/delete everything and return the Tablet to factory configuration.
 
7. Once that is done, it will reboot the Tablet. Leave the USB boot disk attached and it SHOULD boot up to the Windows RT initial set up configuration. The Tablet is basically booting from the USB boot disk drive. Make sure you do NOT connect to the internet when prompted. The Tablet will then go through the initial set up.
 
8. Once Windows RT set up is done, go to Search. Search the Settings and type "recovery". Select "Create a recovery drive" tile or option.
 
9. This would kick you into the desktop. You will need a minimum of 4GB USB drive for this step. Follow the "Create a recovery drive" prompts. Make sure that the "Copy the recovery partition from the PC to the recovery drive" is selected.
 
10. Once the recovery drive creation is done, you will be asked if you want to delete the recovery drive partition and gain another 4GB of space. I selected to DELETE the 4GB partition. Now this is really important! The ONLY way I got my XPS to boot up again is after I DELETED this recovery partition.
 
11. Close all the windows and go to the desktop.
 
12. Go to search, type and search for "Disk Management". Select the "Create and format hard disk partition". You should see the following:
500MB Recovery Partition
100MB EFI System Partition
Windows (C): Partition - my XPS says: 57.02GB NTFS
 
The 4GB recovery partition should have been deleted on step 10. If not, it should show on the list a 4GB recovery partition. I deleted mine and it showed an "unallocated" disk space. I will NOT tell you to delete yours, but once again, the ONLY way I got my Tablet to boot up again is when I DELETED this partition.

Why does the recovery partition needs to be deleted?

The theory for the reason as to why it hangs on the logo seems have to do with the XPS suddenly seeing the recovery partition after the upgrade as a boot disk but not finding any boot info in it. So basically it just like sits there and waits. Windows RT sees that partition as a recovery partition. Windows RT 8.1 Preview sees it as a boot disk but with no boot info. The recovery partition was part of XPS 10 Windows RT configuration so it knows what it is. Windows RT 8.1 Preview does not have the slightest idea what it is so it seems to see it as a boot disk but with no boot info so it "hangs" and "waits" for the boot info data. This is the same reason that you need to remove any flash drive from your XPS so as to not to confuse it to think it has a boot disk attached to it.
 
13. Select the Windows C: partition and select the "Extend Volume" option.
 
14. Once you select the "Extend Volume" option, it will tell you that you have 4GB of available space that you can extend to. click "OK" or "Yes". Now you just gained an extra 4GB of space in your XPS.
 
15. Once this is done, close all the windows, "Shut Down" your tablet and wait about 1 minute.
 
16. Make sure that the USB recovery disk that you just created is still attached. Make sure that the power is also attached. The recovery will NOT go through unless you are attached to an external power supply.
 
17. Press and hold the Down Volume button and then press the power button. It will then tell you that the Tablet will try to boot up using the USB recovery drive attached to it.
 
18. The Tablet will go on recovery mode. Once again, for my purpose, I selected the delete and reset everything to factory specifications.
 
19. Once the recovery mode is done, the Tablet will reboot. If all works out, your Tablet should boot up and take you to the now familiar Windows RT set up configuration! Once again, don't connect to the internet yet, just finish the initial set up first.
 
20. Once the initial set up configuration is done, shut down/power off your Tablet. Unplug/remove the USB recovery disk and wait for a couple of minutes.
 
21. Turn on your Tablet and hopefully it boots up for!! Make sure to keep your new XPS USB recovery drive somewhere safe just in case you need it in the future.
 
I hope the above steps works for you guys too! Good Luck and take care!

* * * * *  UPDATE  * * * * *

So I went ahead and upgraded to 8.1 Preview and this time the whole thing went without a hitch. Me thinks that the main problem was the recovery partition. It took 2 hours though.

After I did my 8.1 Preview upgrade, I also did all my Windows update. Meaning I kept running the Windows update manually until it told me that there are no more updates available. The advantage of this approach is at least once all the update is done, well then, it's basically all done and there'll be no more surprises. After you've done a "check now" at the Update & recovery, it will give you the option of "view details". After you select "view details", then you can select "install now". You will need to run the Windows update a couple of times after the upgrade and the XPS will reboot with each update.

Apparently, some encountered their XPS to not boot up or power up again after the Windows update. Rich has found a solution for that since it has happened to him. His solution is to do an "ultra-hard reboot", that is to press and hold the power button for about 1 minute or until it powers up again. If this happens to you, he may have more insight about it!

Fatto questo il vostro tablet farà il boot ad ogni avvio con windows 8.1 RT

Salve ragazzi,

ieri mentre installavo un programma di text-to-speech ho cliccatto su un eseguibile (crack),
il software in una schermata dos mi chiedeva di confermare degli indirizzi mac.
Dopo averlo fatto, il computer ha iniziato ad avere qualche problema, il mouse selezionava tre icone per volte e non rispondeva.
Perciò ho riavviato. Ma mentre stava caricando il sistema operativo, all'improvviso: schermata nera!

Da qui in poi non mi ha eseguito più neanche il boot.
All'accensione si sente solo la ventola del processore per un secondo e poi nulla, solo la spia blu accesa.
Ho provato ad avviarlo senza hard disk e senza ram , ma il risultato è stato lo stesso.

Ho pensato, da ignorante, che il virus mi avesse cancellato il bios.

Il computer è un packard bell easy note th36-AU021IT , snid:02816144116 model no: PAWF7.

Sono andato sul sito della packard bell per scaricare il bios, ma l'unico modello simile come nome al mio è l' es th36.
Nello zip dell' es th36 c'è un file PAWF5106, Il 06 si riferisce alla versione. Secondo voi, va bene?

Comunque ho scaricato un manuale del th36 ed ho trovato una procedura di crisis recovey.

In pratica si tratta di mettere il file .fd in una chiavetta e avviare tenendo premuto Fn+ESC.
Nella guida si parla di un file JAL90x64.fd, mentre io ho quello denominato PAWF5106.fd.

Ho provato ad eseguire la procedura sia con il file con il nome originale che cambiandogli nome.
Ma niente. L'hard disk esterno che ho usato come usbstorage si accende, gira. Ma il computer non da segni di vita.

Cosa posso fare? Il mio problema è nel bios o ho preso una cantonata? Potrebbe trattarsi di un guasto alla scheda madre o al processore?

Grazie di cuore,
mi scuso per essermi dilungato,
Gigi

Ragazzi scrivo qui perchè girando il forum proprio non sono riuscito a trovare la sezione giusta. Ho un pc desktop che da qualche mese ogni volta che lo avvio mi ci mette un'eternità. Poi però dopò vari riavvi dal tasto reset perchè per entrare in windows ci metto troppo tempo, inizia a lavorare bene fino a quando non lo riavvio e la storia si ripete. Io pensavo hard disk magari frammentato ecc ecc , qualche amico mi diceva ram. Visto che non vorrei spendere soldi a vuoto chiedo a voi che siete molto più esperti.

Scusate se ho scritto nella sezione sbagliata, ma proprio non trovavo una sezione giusta

Ragazzi scrivo qui perchè girando il forum proprio non sono riuscito a trovare la sezione giusta. Ho un pc desktop che da qualche mese ogni volta che lo avvio mi ci mette un'eternità. Poi però dopò vari riavvi dal tasto reset perchè per entrare in windows ci metto troppo tempo, inizia a lavorare bene fino a quando non lo riavvio e la storia si ripete. Io pensavo hard disk magari frammentato ecc ecc , qualche amico mi diceva ram. Visto che non vorrei spendere soldi a vuoto chiedo a voi che siete molto più esperti.

Scusate se ho scritto nella sezione sbagliata, ma proprio non trovavo una sezione giusta

ciao a tutti... sono nuovo, mi sono appena iscritto, ma seguo il forum da molto... mi e' stato utile molte volte...
tuttavia questa volta non trovo una discussione sul problema che riguarda il mio nas atlantis
Per chi non lo conoscesse basta digitare su google il modello preciso che e' "NAS ATLANTIS A06-NASF102-WN" e vi compariranno subito foto a volonta'!!
In realta' fa ridere, e' uno scherzo della natura pero' funziona..
una specie di scatoletta grande quanto un hard disk per portatili che ha una porta usb a cui collegare un hdd esterno oppure una chiavetta usb per fare 1000 cose:
ha un itunes server per ascoltare la musica contenuta dall'hdd su aggeggi apple
ha un samba server per condividere file e stampanti
ha un bel download assistant con cui si puo' scaricare da ftp inserendo nome e password, si puo' scaricare file dai normali siti inserendo il dominio http e addirittura si puo' scaricare e condividere sul torrent tutto utilizzando l'hdd ad esso collegato e chiaramente a pc spento
e perfino, oltre che col classico cavo rj45, e' possibile collegarlo al router tramite wifi... ma io uso il cavo che e' sempre meglio!!
il giocattolino costa solo 25 euro ma funziona bene
la cosa che mi fa proprio inc....re e' che non sono mai riuscito a configurarlo bene per accedere ad esso da internet che, poi, e' il principale motivo per cui l'ho comprato

io non sono esperto nella configurazione di reti quindi di sicuro ci sara' qualche errore che ho fatto, comunque adesso vi dico i settaggi che ho provato a fare
da premettere che il mio router e' un Kraun KR.3N
allora, nel nas:
nella pagina chiamata "file sharing" -> "basic setting" mi chiede
computer name: ed io ho scritto un nome a caso
workgroup: ho scritto "workgroup"
server comment: ho scritto "samba server"

nella pagina chiamata "file sharing" -> "ftp service configuration" mi chiede
ftp enable disable e io ho spuntato enable
ftp port ho messo un numero a caso diciamo 4000
ftp max connection per ip ho messo 3 (vuol dire che se partono varie connessioni di diversi utenti dallo stesso ip al massimo allo stesso tempo se ne connettono 3 giusto???????????)
ftp max clients ho messo 3 (vuol dire che possono connettersi al massimo 3 utenti allo stesso tempo giusto???)
client support utf8 yes - no ho spuntato si (che poi che centra la codifica dei caratteri unicode col traferimento di file????????)

a questo punto mi reco nella pagina chiamata "access controll"
dove mi chiede solamente
security level ------ guest mode oppure authorization mode
io metto authorization mode e poi mi reco nella pagina chiamata user configuration dove mi permette di creare nuovi utenti inserendo username e password e io ne creo uno

a questo punto per finire nella pagina chiamata "dhcp"
spunto ip statico
scelgo l'ip address 192.168.0.4
inserisco il subnet mask
come gateway inserisco l'ip statico del router
inserisco il primary dns
inserisco il secondary dns

a questo punto penso che il nas sia impostato bene giusto? effettivamente per quanto riguarda le sue connessioni verso la rete tutto funziona, mi riferisco ai download, al torrent, al fatto che vedo il nas nelle rete interna e scambio file nella lan tra i miei pc utilizzando l'hdd collegato al nas

passiamo quindi al router:
nella sezione virtual server trovo le schede:
-single port forwarding
-port range forwarding
-port trigger
-alg service
-dmz settings
-upnp settings

io mi occupo solo ed esclusivamente della scheda single port forwarding
per la cronaca la tabella della scheda port range forwarding e' tutta vuota, port trigger non e' abilitato, alg service contiene le voci ftp, tftp, pptp, ipsec, l2tp e sono tutte abilitate, dmz settings e' disabilitato, upnp settings e' abilitato

tornando alla scheda single port forwarding, c'e' una tabella in cui si possono inserire 10 indirizzi ip, sceglierne la porta interna ed esterna, sceglierne il protocollo e poi si puo' spuntare o no la voce enable.
io che faccio?
allora, nella porta interna ed esterna inserisco lo stesso numero e cioe' il numero che ho scritto nella pagina del nas sopra quella chiamata "file sharing" -> "ftp service configuration" dove diceva ftp port e io ho scritto 4000, quindi metto anche qui' 4000 e 4000 e' questo che devo fare giusto???
inserisco l'ip statico del nas, il protocollo scelgo tcp, e spunto enable
ho fatto tutto a dovere?????

ora vado nella sezione del router system tools e quindi nella scheda DDNS
spunto enable
Service-Provider metto no-ip.com
metto lo username e la password della mia registrazione a no-ip.com in modo che il router possa connettersi usando il mio nome al sito in questione
e poi nella voce domain name che tra l'altro e' opzionale io metto il dominio che mi ha dato il sito noip.com per avere sempre un ip statico chiaramente

a questo punto io penso di aver finito, tutto contento e felice scrivo il dominio che mi ha dato no-ip.com nel browser e mi compare una pagina strana, una pagina che riporta il logo mikrotik, marca che non e' ne' del router, ne' del nas
la pagina dice webfig login
e mi chieme nome e password ma nessuna dei miei nominativi funziona
ne' l'utente che ho creato nel nas, ne' il mio nome e password del router

allora dico scrivo il dominio che mi ha dato no-ip.com poi metto alla fine i due punti : e scrivo la porta 4000 sempre quella famosa che scritto nel nas e nella sezione single port forwarding ma firefox dice connessione non riuscita
che devo fare??
dove sbaglio?????????????
aiutatemi voi
e grazie in anticipo :smile:

Un amico poco esperto mi ha chiesto di valutare l'assemblaggio di un desktop per lavoro e videogiochi estremi avendo come badget €3000. Non avendo molta esperienza con configurazioni al "TOP" ho cercato in rete quello che viene definito il meglio sul mercato....ma non sono molto convinto sulla scelta.....non vorrei suggerirgli una ferrari per andare a fare le spesa :).
C'e'da valutare la compatibilita', quale sistema operativo scegliere se win 7 o win 8 ..... e quale sistema di raffreddamento utilizzare.

1)Per lavoro dovra' utilizzare questi programmi:

MS office suite
Solidworks

AutoCAD
ANSYS-CFX
Flight simulator
Cakewalk or Cubase
Adobe Creative cloud

2) e nel tempo libero divertirsi anche con i videogiochi tra i piu' performanti.


Io avrei pensato a questa configurazione:



  • Processor (CPU) Intel® Core™i7 Six Core Processor Extreme i7-3970X (3.5GHz) 15MB Cache
  • Motherboard ASUS® P9X79 WS - SOCKET 2011, QUAD DDR3, USB 3.0, SATA 6 GB/s
  • Memory (RAM) 32GB KINGSTON HYPERX GENESIS QUAD-DDR3 1600MHz X.M.P( 4 x 8GB
  • KIT)
  • Graphics Card 6GB NVIDIA GEFORCE GTX TITAN - 2 DVI, HDMI, DP - 3D Vision Ready
  • Memory - 1st Hard Disk 2TB 3.5" SATA-III 6GB/s HDD 7200RPM 64MB CACHE
  • 1st DVD/BLU-RAY Drive 24x DUAL LAYER DVD WRITER ±R/±RW/RAM
  • Power Supply 650W FSP RAIDER SERIES RA-650 80 PLUS® BRONZE
  • Processor Cooling Corsair H60 Hydro Series High Performance CPU Cooler
  • Sound Card Creative Sound Blaster ZxR 5.1 PCI-E Soundcard
  • Network Facilities 2 x ONBOARD 10/100/1000 GIGABIT LAN PORTS
  • Operating System ??????



Cosa ne pensate? GRAZIE

Salve a tutti ragazzi. Dopo avermi molto aiutato nella sezione driver per riparare il mio vecchio pc è giunto il momento di usarlo come secondario e prenderne uno nuovo.Allora non uso il pc per giocare e non mi interessa. Quindi inutile pensare a schede grafiche prestazionali perchè non mi servono anzi se potesse fare tutto integrato la madre meglio. Tante le nuove hanno uscita in hd e per vedere qualche film in streaming data la qualità dei video da youtube o altri canali non ho bisogno del blu ray.Detto ciò uso autocad per lavoro ma non faccio ne rendering ne costruzioni 3D lavoro sempre in pianta con architettura classiche in 2D quindi anche per questo non mi occorre nessun particolare sistema grafico.Voglio però un desktop prestante che non impieghi come il mio attuale ore ad avviarsi e ora per aprire programmi banalissimi quali internet posta elettronica word cad excell ecc ecc.Fisso subito un budget prima che arrivino super proposte. Non ho intenzione di andare oltre i 1000 euro e quanto più sotto posso restare meglio è.Mi interesserebbe quindi avere un buon processore corredato di una scheda madre all'altezza e un hard disk piccolo e veloce per sistema operativo e programmi. A parte un secondo hd per archiviazione file.Non mi interesso da parecchio alle nuove evoluzioni di prodotti per pc quindi sparate pure a zero.Da quel poco che ho letto e capito come processore dovrebbe andare bene un intel della famiglia i5 o i7 (nel caso di i7 visto che il costo aumenta non di poco deve esserci anche un corrispettivo vantaggio nella velocità NELLA FUNZIONI CHE SVOLGO QUOTIDIANAMENTE) specifico questo perchè non ho duvvi che il processori famiglia i7 siano più prestazionali ma se per l'uso che ne faccio io non sento la differenza inutile spendere il doppio dei soldi.Come hd ho sentito parlar bene dei sas da 15000rpm. anche se molti dicono che cambi poco con i sata3. Motivo per cui chiedo a voi che siete più esperti. In ogni caso non prendo 1 unico hd ma 2. uno da 120-250gb per sw e un secondo (possibilmente più economico) da 1tb per archiviazione.A livello di ram e scheda madre non apro neanche bocca mi affido a voi.un classico lettore/masterizzatore dvd (quello costerà si e no 15 euro ormai :)porte usb ad alta velocità quelle mi servono. se ne potesse avere 4 frontali 3.0 e poi almeno 8 posteriori per i vari collegamenti (tra stampanti telefoni mouse pendrive key per i programmi avrei bisogno di 50 usb) lettore sd card magari con anche microsd visto che oramai sono addirittura più usate.alimentatore da quanti watt mi serve non lo so ma sicuro non voglio un affare da 850W che mi costa più del processore e per quanto riguarda il case il classico verticale non mi interessa la forma va bene quella più classica MA con i filtri (dove lavoro io è una mansarda e c'è sempre polvere) quindi filtri che almeno mi aiutano a tenere l'interno più pulito e quante più ventole volete per tenere sotto controllo la temperatura dei vari componenti. Purchè siano silenziose. Anche qui non metto il raffreddamento a liquido non ne ho bisogno va benissimo la ventola :)specifico queste cose perchè ho già chiesto su altri forum e a parte spararmi cifre esorbitanti che sfioravano i 3000 euro mi parlavano di componenti che per quanto sia ignorante reputavo puramente inutili per il mio utilizzo.so che potrei andare in un negozio e vedere quello che offre il problema di base è che i pc preassemblati generalmente al salire di prestazioni di un componente aumenta in proporzione tutto il resto. anche cose che non mi interessano come la scheda video. Quindi preferirei un assemblato almeno spendo più soldi per quello che davvero mi serve e risparmio sui componenti per me non sfruttabili.Grazie a tutti

Salve, ho un problema sul mio pc " acer aprire one" . Ieri ho preso un virus ed ora quando lo accendo mi viene fuori la scritta "bootmgr is missing press ctrl canc alt del to restart . Ho letto le varie soluzioni possibili ma dato che non possiedo un hard disk esterno per scaricare il file è possibile utilizzare il mio smartfon per fare da tramite ? Grazie mille

Salve scrivo in questo forum e spero di aver beccato la sezione giusta affinchè mi possiate aiutare a risolvere il mio problema...e veniamo al dunque: sono un possessore di un computer notebookEstesa 5220 basato su una scheda madre Acer Extensa 5220 un hard disk Hitachi HTS542512K9SA00 ATA Device (120 GB, 5400 RPM, SATA) ebbene siccome mi sono beccato dei virus abbastanza tosti e che il pc si e rallentato di moltissimo ho deciso di formattarlo e qua sorgono i miei problemi : Il cd di windows 7 ha al suo interno i drivers per i controlli ata e sata ????? visto che xp ne era srovvisto ???? dove posso reperire tali drivers per dischi sata e controller ?? come poi dovrei installarli ?? vi sarei grado tantissimo affinche voi tutti mi potreste aiutare a risolvere tale problema...in attesa un grazie in anticipo...ciaoooo